Dal Bari al Napoli, sognando la Serie A e la Nazionale maggiore. Domenico Dachille è l’ultima promessa del vivaio biancorosso a lasciare la Puglia e a cercare di lasciare il segno sui più grandi palcoscenici di calcio d’Italia.

Il classe 2005, già nel giro delle Nazionali giovanili azzurre, è un difensore di grande struttura fisica ed era considerato fino a poco tempo uno dei migliori prospetti della cantera barese.

In questi giorni si è concretizzato il suo passaggio al Napoli. Insieme a Daniel Hysay, classe 2004, e Claudio Turi, classe 2005, Domenico è stato inserito in un triplo affare tra le due società di proprietà della famiglia De Laurentiis.

“Arrivare in un club di Serie A è un’emozione indescrivibile, non ci posso ancora credere”, racconta con emozione Domenico che però non dimentica la sua Bari. “È la mia seconda casa, mi hanno fatto sentire veramente bene. La maglia biancorossa è la mia seconda pelle, l’ho sempre detto. Un giorno tornerò, lo prometto”.

Ora però c’è il Napoli nel suo presente, l’ambizione al giovane talento non manca mica. “Domenica inizio il campionato e io voglio vincere lo scudetto con l’Under 16 – spiega il classe 2005 -. Questo è il mio obiettivo numero uno, il sogno più grande che ho invece è quello di arrivare un giorno ad indossare la maglia della Nazionale maggiore. Sono stato già convocato nelle giovanili, per ogni giocatore rappresenta il massimo. Indossare la divisa azzurra è stato davvero emozionante”.

Dachille si è aggregato al Napoli Under 16 di mister Bevilacqua, domenica potrebbe esordire nel primo match di campionato in programma contro la Salernitana. In bocca al lupo ragazzo.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here