L’ombra del calcioscommesse su Picerno-Bitonto della stagione 2018/2019, match disputato il 5 maggio 2019 e finito 3-2 in favore dei padroni di casa.

Grazie a quel successo il Picerno conquistò la promozione diretta in serie C ma il risultato sarebbe stato concordato. Nella giornata di ieri sono arrivati i deferimenti da parte della Procura Federale a società ma anche ai calciatori Michele Anaclerio, Antonio Giulio Picci, Daniele Fiorentino, Giovanni Montrone, Onofrio Turitto, Francesco Cosimo Patierno, all’epoca dei fatti calciatori dell’USD Bitonto.

Deferiti anche Francesco Rossiello, Nicola De Santis e Paolo D’Aucelli rispettivamente ex vice presidente, Direttore generale e dirigente-segretario del Bitonto, e Vincenzo Mitro, Direttore generale dell’ASD Picerno.

Secondo l’accusa Michele Anaclerio e Vincenzo De Santis, all’epoca dei fatti direttore sportivo del Potenza Calcio, avrebbero truccato la gara in favore del Picerno per una somma di 25mila euro.

Ora la Serie C per il Bitonto potrebbe essere a rischio. Il deferimento è “a titolo di responsabilità diretta e oggettiva” e qualora venga riconosciuta dal giudice sportivo, porterebbe alla mancata promozione in serie C. Lo scenario potrebbe essere anche peggiore con la retrocessione della squadra in Eccellenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here