Il sogno promozione svanisce sul più bello. Al Mapei Stadium la Reggiana batte il Bari 1-0 nella finale playoff e si aggiudica così l’ultimo pass per la Serie B.

Avvio sprint dei padroni di casa che nei primi sei minuti colpiscono ben due legni. Al 3′ è Varone, a distanza ravvicinata, a spedire il pallone sulla traversa, poi è Kargbo a scavalcare Frattali con un gran pallonetto ma a trovare il palo interno.

Il Bari al 6′ perde pure Simeri, sostituto da Costantino, per infortunio. Scossa dall’avvio della Reggiana, la squadra biancorossa inizia, seppur con qualche difficoltà, ad entrare nel vivo della gara.

È del solito Antenucci la prima grande occasione del Bari: al 37esimo destro a giro dell’ex Spal dagli undici metri, la sfera sfiora il palo alla sinistra di Venturi. Si va negli spogliatoi sullo 0-0, ad inizio ripresa è Kargbo, l’uomo più atteso nelle fila granata, a sbloccare il match con un colpo di testa che trafigge Frattali.

Al minuto 57′ Antenucci fa 1-1 ma l’arbitro di gara annulla la rete, viziata da un presunto fallo di mano dello stesso bomber biancorosso. Il braccio è attaccato al corpo, rimangono molti dubbi sulla scelta.

Il Bari spinge sull’acceleratore, rendendosi più volte pericoloso nell’area di rigore della Reggiana ma gli assalti sono inutili. Al Mapei Stadium finisce 1-0. Il Bari ripartirà il prossimo anno ancora dalla Serie C.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here