Si è tenuto su Facebook il summit annunciato ieri tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, Luigi De Laurentiis e Saverio Sticchi Damiani, rispettivamente patron di Bari e Lecce.

All’ordine del giorno la richiesta dei due club pugliesi di riaprire, parzialmente, gli stadi al pubblico in vista del finale di stagione.

Bari e Lecce hanno firmato un documento congiunto, sottolineando le necessità di questa scelta e garantendo tutte le norme per il rispetto del protocollo di sicurezza.

La Regione Puglia valuterà nei prossimi giorni la riapertura degli impianti sportivi. “Gli stadi sono stati costruiti per assicurare i non assembramenti, possiamo introdurre delle regole e potremmo tentare di adottare un protocollo – spiega Emiliano -. Faremo sopralluoghi, ci rivolgeremo ai tecnici della Regione. Non va dimenticato che stiamo parlando di un evento all’aperto, quello che facciamo non è un azzardo. L’industria del calcio non può essere ignorata. Siamo pronti a parlarne anche con i presidenti di tutte le altre regioni”.

Un’apertura importante arriva anche dalla Figc con il presidente Gravina. “Stiamo lavorando perché i tifosi possano tornare a vivere l’evento calcistico – afferma -. Lavoriamo su percentuali, pensiamo oggi ad un 25%. Il problema è la gestione dei flussi. Saremo pronti a governare questo processo nel momento in cui lo stesso Cts ci darà la possibilità di fa accedere i tifosi negli stadi”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here