Campionato concluso, Monza, Vicenza e Reggina, al comando dei rispettivi gironi, promosse in Serie B. Insieme alle prime tre della classe il Carpi per meriti sportivi. È questo quello che è stato deliberato dall’assemblea di Lega Pro che si è tenuta ieri. Una scelta che ha fatto infuriare il club biancorosso, con il presidente De Laurentiis che ha gridato subito all’ingiustizia. Il Carpi infatti ha ottenuto una media punti migliore di Reggiana e Bari, giocando però tre partite in meno dei Galletti, che rimangono ad oggi la miglior seconda per punti.

“Nel momento in cui il campionato non si chiude, si sceglie l’ancoraggio alle norme federali e quella soluzione che crei meno contenziosi. Auspico che non ci siano ricorsi, il Paese sta soffrendo, anche se qualcuno ritiene un diritto non rispettato, la gente non ci capirebbe, ci darebbe un calcio nel sedere e avrebbe ragione, quindi bisognerebbe evitarlo – ha dichiarato Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro -. “La maggioranza si è espressa per quanto riguarda il merito sportivo, è stato il meccanismo più usato nei momenti di difficoltà. Una parte ha votato per quanto riguarda la disputa dei playoff. Con questa soluzione andremo al Consiglio federale che deciderà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here