Il Bari ancora una volta riesce a sfruttare l’effetto San Nicola conquistando la quarta vittoria consecutiva davanti ai propri tifosi: nel match giocato questo pomeriggio, la squadra biancorossa ha la meglio sul Picerno grazie alle reti siglate da Laribi, dal solito bomber Antenucci e da Scavone.

Gara subito in discesa nei primi 45′. Al minuto 11′ è Laribi, tra i migliori del Bari, a sbloccare il match direttamente da calcio di punizione: il numero 10 lascia partire dalla trequarti una conclusione forte e precisa che si va ad infilare all’incrocio dei pali, non lasciando scampo al portiere avversario. Il raddoppio arriva intorno alla mezz’ora: grande azione dei padroni di casa con Simeri che dialoga con Antenucci, l’ex attaccante della Spal all’interno dell’area di rigore riesce a scaricare il pallone nel sacco.

Il Bari mantiene per tutta la partita il controllo del match sciupando diverse occasioni: gli sforzi sono premiati al minuto 82′ grazie al colpo di testa di Scavone che fissa il risultato finale sul 3-0.

La squadra biancorossa sale così a quota 54 punti, accorciando di due lunghezze la distanza dalla capolista Reggina, fermata sul campo del Catania con il risultato di 0-0: gli uomini di Vivarini riaccendono così le speranze di una possibile promozione diretta che ora dista solo 6 punti. Non sono più ammessi passi falsi, a partire dalla prossima giornata dove il Bari farà visita alla Cavese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here