Due arresti della Polizia ieri a Bari allo stadio San Nicola, durante l’incontro di calcio tra S.S.C. Bari e il Gela calcio, valevole per il campionato di serie D girone I; si tratta di due fratelli di 37 e 38 anni, entrambi baresi con precedenti di Polizia.

Tra il primo ed il secondo tempo tre poliziotti, in servizio di ordine pubblico nel settore Curva Nord, sono intervenuti all’ingresso n.6 perché gli steward avevano segnalato la presenza di una persona molesta; giunti sul posto hanno fermato il 38enne che, con fare minaccioso, voleva costringere il personale in servizio nello stadio a far entrare tre persone senza biglietto.

Poco dopo è sopraggiunto sul posto il fratello 37enne; la situazione è degenerata con i due che hanno dapprima minacciato e successivamente aggredito i poliziotti. Entrambi sono stati arrestati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale in concorso.

Incerto fino all’ultimo momento, alla fine l’incontro si è disputato; nonostante l’assedio della prima mezz’ora, i biancorossi sono andati sotto su rigore per il fallo di Aloisi. Penalty trasformato da Ragosta e Bari in svantaggio. Il destino ha però rimesso le cose in equilibrio nel secondo tempo, con l’autorete di La Vardera. La vittoria del Bari è arrivata con Iadaresta. Con questa vittoria, ai galletti mancano solo 5 punti per raggiungere la promozione matematica. Fuori casa domenica, sulla via per la serie C, sarà la volta del Nocera.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here