Finisce dopo 20 partite l’imbattibilità del Bari targato De Laurentis, la squadra di mister Cornacchini perde a Cittanova 3-2, con i calabresi determinati a a non far passare lo straniero in casa propria. A gravare ulteriormente il risultato c’ha pensato poi la Turris, che vincendo ancora ha accorciato le distanze a 9 punti.

Nella prima sconfitta stagionale per il Bari, i biancorossi passano in vantaggio con Langella al 13′, vantaggio mantenuto fino alla fine del primo tempo, quando nei minuti di recupero la Cittanovese pareggia con Abayian, facendo rimpiangere ancor di più il mancato raddoppio dei galletti al 37′. Nel secondo tempo il Bari cade ancora, prima con Crucitti al 69′ e poi con Cataldi al 71′. All’86’ Nannini accorcia le distanze, portando il risultato sul 3-2, che però non cambierà più nei pochi minuti rimasti da giocare.

La giornata per i tifosi biancorossi si rivela così doppiamente amara. Sulla ss106 Jonica, infatti, alcuni di loro sono stati aggrediti a colpi di sassi nei pressi di Nova Siri, mentre si recavano a vedere la partita. Sull’accaduto sono in corso le indagini. A Cittanova, invece, i sostenitori dei galletti sono stati accolti con grande calore dai supporter avversari, tanto che la stessa Ssc Bari ha scritto un post di ringraziamento sulla propria pagina facebook.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here