“Il nuovo Bari parte da qui, da tutti noi” ha affermato il primo cittadino che tra pochi giorni, per la prima volta nella storia di questa città, avrà nelle proprie mani il titolo sportivo del Bari calcio, secondo le regole federali.

“È per me una responsabilità enorme – ha proseguito Decaro – il Bari non è solo una squadra di calcio. È un elemento di coesione della nostra comunità, è un’importante leva economica, è un’occasione straordinaria di svago per decine di migliaia di baresi, sparsi in tutto il mondo”.

Il team biancorosso per Decaro è un patrimonio inestimabile, per questo sente il dovere di caricarsi sulle spalle questa responsabilità con impegno e dedizione, “garantendo fin da ora che il futuro della squadra sarà costruito su tre pilastri fondamentali: la trasparenza, l’affidabilità e il rispetto per la storia ultracentenaria dei nostri colori”.

“Ma non voglio fare tutto da solo – ha concluso il Sindaco – per questo, ho deciso di incontrare tutti i tifosi biancorossi, semplici appassionati e gruppi organizzati, per ascoltare le loro voci”. Decaro ha dato appuntamento venerdì alle 17:30, in un luogo simbolico: la Curva Nord dello Stadio della Vittoria.

print

2 COMMENTI

  1. Sono le norme federali che affidano al Sindaco la responsabilità del titolo sportivo, e soprattutto la responsabilità di affidarlo a chi ne fosse interessato. Sono sicuro che ne avrebbe fatto volentieri a meno. Ma a Bari, se non facciamo facile ironia non siamo contenti. Poi ci lamentiamo se questa città fallisce, e non solo sportivamente parlando

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here