Sulla vicenda dell’acqua non pagata dalla Fc Bari all’Acquedotto pugliese, in queste ore sono circolate diverse voci contrastanti tra loro, che hanno inevitabilmente generato un po’ di confusione sia tra i detrattori che tra i sostenitori del presidente Giancaspro. Su come stanno le cose, siamo in grado di metterci un punto fermo.

Le bollette non pagate sono in totale 7, tutte recapitate in strada Torrebella e non presso la vecchia sede in via Sparano. Di seguito le date e gli importi:
-23/11/2016 di 2848,76 euro;
-03/03/2017 di 1066,93 euro;
-24/05/2017 di 167,24 euro;
-30/08/2017 di 196,07 euro;
-24/11/2017 di 1644,14 euro;
-28/02/2018 di 5951,47 euro;
-23/05/2018 di 1778,45 euro.

Il totale, visibile anche nel bollettino che siamo in grado di pubblicare e farvi vedere, ammonta a 13653,06 euro, oltre il doppio di quei 6mila di cui si è parlato, molto più vicino al 15mila euro di cui abbiamo dato notizia ieri per arrotondamento. A giudicare dalla data delle bollette, il mancato pagamento si protraeva già da un po’, un anno e mezzo, un lasso di tempo sufficientemente ampio per non far preoccupare “il buon padre di famiglia” che non si vede recapitare le fatture dal fornitore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here