Foto Fc Bari

Due difensori, la stessa voglia di riscatto. Il Bari ha presentato i due nuovi acquisti che andranno a puntellare il reparto centrale della retroguardia dopo l’addio di Tonucci e l’arrivo in autunno di Diakitè: si tratta di Marios Oikonomou e Alan Empereur, giunti in prestito rispettivamente da Bologna e Foggia.

“Una pagina nuova della mia vita”. Marios Oikonomou definisce così il suo arrivo a Bari. Il greco vuole lasciarsi alle spalle la poco convincente parentesi con la Spal per trovare nuova vita al San Nicola: “Il mio obiettivo è migliorare partita dopo partita. Poi si vedrà alla fine. Ho trovato un gruppo fatto di gente di qualità e professionisti seri con la voglia, unica, di fare bene”.

Il Bari non è stata l’unica squadra a voler il difensore greco: “Mi hanno cercato in tanti – spiega – sia in Italia che all’estero, ma mi ha convinto il direttore Sogliano. So che è una piazza grande e ambiziosa ma sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Sono a disposizione del mister e non ho fatto vacanze per mettermi al passo con i miei nuovi compagni”.

Nel corso del girone d’andata Fabio Grosso ha spesso alternato la difesa a e con quella a quattro. Due alternative che non spaventano il greco: “Nel calcio di oggi i difensori devono essere pronti e sapersi adattare ad entrambi i sistemi difensivi. Per me a tre o a quattro non fa differenza”.

“Sono venuto a Bari per riscattarmi di questi ultimi cinque mesi – esordisce invece l’altro neo acquisto, Alan Empereur – trovo una squadra forte e una grande piazza, quando mi hanno detto dell’interessamento del Bari ho detto subito sì. Mi manca il ritmo partita ma sto lavorando intensamente e spero di potermi lasciare alle spalle i problemi fisici”.

Il brasiliano non rimpiange la sua parentesi rossonera e anzi non lesina qualche riferimento polemico: “A Foggia sono stato bene – spiega – ho giocato le prime partite ma poi dopo l’infortunio non sono riuscito a tornare in forma e a ritrovare spazio. Probabilmente mi hanno anche curato male”. A proposito del suo recente passato, Empereur c’era anche nell’ultimo derby tra Bari e Foggia, quello deciso in zona cesarini da Galano. I ricordi, però, non sono dei migliori: “Ho giocato gli ultimi dieci minuti ma mi sono costati una ricaduta”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here