Gli atleti dell’HBari 2003 hanno ripreso gli allenamenti preparatori al Campionato di serie B.  A giudicare dai loro video sarà una stagione coi fiocchi. La squadra è composta completamente da ragazzi diversamente abili che non hanno nulla da invidiare ai cosiddetti ragazzi normodotati. Basta vedere ciò di cui sono capaci per capire la forza, l’impegno e la dedizione che mettono in campo. Coach Altieri e Cassano stanno preparando al meglio la squadra in vista del campionato di basket in carrozzina, che inizierà il prossimo 3 dicembre con la prima trasferta a Trapani.

L’HBari 2003 nasce come società promotrice di questa disciplina nella provincia barese, diventando un punto di riferimento per tutti quei ragazzi che la vogliono praticare. I numeri degli atleti iscritti sono in continua crescita, non solo per il benessere fisico, ma soprattutto per l’abbattimento delle barriere mentali che lo spirito di gruppo permette.

Tra tutti spiccano le storie dei giocatori Lomagistro e Porreca che, grazie alla pratica del basket in carrozzina, hanno ottenuto importanti risultati riabilitativi. Lomagistro, reso paraplegico da un grave incidente stradale, oltre che diventare un promettente componente della squadra, ora si arrampica alla corda tirandosi su anche la carrozzina da gioco. Porreca, invece, affetto da sclerosi multipla, ha riacquistato la forza fisica per compiere con più facilità i gesti della vita quotidiana, passando dall’uso della sedia a rotelle all’uso di una stampella.

Ma come loro ci sono tanti giovani ragazzi che ogni giorno abbattono le barriere fisiche e mentali che ancora li circondano. Tutto ciò grazie alla forza del gruppo e al duro lavoro della società barese che, oltre allo sport, è impegnata nell’attiva sociale per l’integrazione delle persone diversamente abili, che poi, tanto diverse da quelle normali non sono.
Il presidente e giocatore dell’HBari2003, Gianni Romito, ha istituito un centro sportivo per persone disabili sul nostro territorio metropolitano. Nell’ultimo fine settimana la squadra si è ritrovata in palestra con l’atleta di Napoli, Florent N’Goran, guida per i nuovi ragazzi.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here