Nessuna indagine nei confronti dei dirigenti biancorossi ma solo un doppio controllo da parte della Polizia Tributaria nella società del Bari Calcio, probabilmente per concludere l’indagine avviata tempo fa sui requisiti di continuità aziendale.

A darne notizia è la Gazzetta del Mezzogiorno. Essendo al centro della discussione la ricapitalizzazione, annunciata da Paparesta e portata avanti dal nuovo presidente Cosmo Giancaspro, pare che la Finanza abbia acquisito le delibere assembleari, in una delle quali era compreso l’ultimo bilancio relativo alla gestione dell’ex arbitro di Serie A. Tra le carte, inoltre, anche la delibera assembleare relativa proprio alla ricapitalizzazione.

I documenti verranno studiati dalla Procura di Bari ma si tratta di voler approfondire un quadro generale che testimoni la situazione patrimoniale della società, senza indagare nessuno.