Diciassette condanne comprese fra i 18 e i sei mesi di reclusione per le partite che alcuni calciatori della vecchia AS Bari, secondo la Procura, si sarebbero venduti per 220mila euro. Si tratta di due gare di serie B degli anni 2007-2008 e 2008-2009, Salernitana Bari e Bari Treviso.

Secondo quanto riportato dall’ANSA gli imputati, ex giocatori e dirigenti di Bari, Salernitana e Treviso e il faccendiere del Bari Angelo Iacovelli, rispondono di frode sportiva (Iacovelli anche di favoreggiamento).

Per l’ex portiere del Bari e della nazionale belga Jean Francois Gillet è stato chiesto un anno di reclusione. Per tutti gli altri, tra cui l’ex capitano barese Ciccio Caputo, condanne fra gli otto e i sei mesi di reclusione. Aggiornamenti al 30 maggio per le repliche di accusa e difesa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here