Giancarlo Partipilo, già dirigente presso il Comune di Bari, è il nuovo delegato provinciale del Coni. Il suo nome, come da regolamento, è stato scelto dal presidente regionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Elio Sannicandro, che in una nota stampa diffusa dall’ente rimarca la bontà della sua decisione asserendo che tale scelta è stata “sostenuta dalle principali federazioni sportive regionali e da alcune prestigiose società sportive cittadine”.

Sottolineato in primis che le federazioni sportive regionali non rientravano nel merito della decisione, c’è chi a prescindere da questo “dettaglio” la pensa in maniera molto differente. È il caso di Alessandra Signorile, già presidente della Pink Bari, società di calcio femminile militante nel massimo campionato di categoria, e Coordinatrice designata dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Felice Belolli, del Consiglio del Dipartimento Calcio Femminile.

La Signorile, così come Caterina Barberio e Valentina Porzia, si era candidata alla carica di delegato provinciale rispondendo a una chiamata proveniente dal sito ufficiale del Coni che la provincia barese aspettava in realtà da anni: tre e mezzo, per la precisione. Quelli intercorsi tra la decisione di Sannicandro di esonerare il vecchio delegato e l’iniziativa dello stesso Sannicandro di cercarne uno nuovo.

Entro le ore 14 del 18 marzo gli interessati aventi i requisiti dovevano presentare le proprie candidature portando in dote anche le firme delle società sportive iscritte al registro Coni che avevano deciso di dar loro mandato di rappresentanza. La quota minima richiesta era di 10 firme. La Signorile ne presenta 106 superando per distacco, un enorme distacco, gli altri tre.

Niente da fare, le 106 deleghe non sono bastate. Sannicandro ha optato per Partipilo, unico uomo in lizza tra i quattro concorrenti. A Caterina Barberio il contentino di “vice”, carica in realtà inesistente all’interno dell’organigramma Coni. Scelta strana, purché legittima, che lascia addosso una sensazione forte: la fetta più grossa delle società sportive che arricchiscano il territorio barese non sarà rappresentata dalla persona che aveva scelto. Tutte verranno invece rappresentate da un altro impiegato del Comune di Bari scelto da Elio Sannicandro. A quanto pare, il terzo della serie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here