Davide Nicola è pronto ad affrontare la sfida contro il Pescara. Il suo Bari, pure. Una squadra alla ricerca costante di continuità ma soprattutto della maturità giusta per sopportare le tante aspettative di una piazza che coltiva ancora il sogno della serie A.

«Qualsiasi tipo di sogno passa per delle tappe intermedie – dice Nicola – se si guarda troppo lontano, il rischio grosso è quello di perdere di vista il presente. Il Pescara è una delle migliori squadre della categoria. Una squadra che sta facendo bene, ma lo stesso si può dire del mio Bari. Fuori le palle? Credo che il punto sia un altro. A questa squadra manca ancora la capacità di sopportare adeguatamente le aspettative. Un discorso diverso rispetto a quello delle palle. I tifosi all’allenamento sono una risorsa in più. Fosse per me, li farei venire ogni giorno».

«Affrontiamo una partita altamente stimolante – continua – il concetto di spettacolo verrà ulteriormente amplificato dal fatto che si gioca in anticipo. Dalla mia squadra mi aspetto continuità. Errori diversi rispetto al passato, alla partita contro l’Avellino. Preferirei arrabbiarmi per eccesso di coraggio. Per un contropiede preso a due minuti dall’inizio, ad esempio. Aspetto risposte dal campo».

Sulla formazione. «Niente rivoluzioni, ma non escludo di cambiare due o tre situazioni rispetto all’ultima gara. Defendi nei tre d’attacco? Può giocare dappertutto ma per me è una mezzala». Ebagua quindi dovrebbe prendere il posto di Caputo. Possibile che il tecnico piemontese rilanci nell’undici titolare Marco Romizi. In questo caso il sacrificato potrebbe essere Boateng, con Schiattarella in prima linea accanto ad Ebagua e Galano.

Intanto i Seguaci della Nord cercano di organizzare al meglio la trasferta. Gli ultras hanno organizzato un autoraduno con partenza venerdì alle 13.00 presso il parcheggio dell’antistadio. La carovana si ritroverà poi alle 18.00 presso l’area di servizio Alento Est, situata poco prima dell’uscita Pescara Sud.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here