Il Bari perde male a Livorno e si ritrova ad un passo dalla zona play-out. Ma nello spogliatoio biancorosso c’è chi ha visto un’altra partita e, nonostante tutto, continua a predicare ottimismo. Dopo il match a parlare è Marino Defendi.

«Il rammarico più grande è dettato dal fatto che la partita l’abbiamo giocata più noi – dice quasi incredibilmente Defendi – abbiamo perso di mano la gara su un paio di palle inattive. Chiaro come su questo particolare abbiamo ancora tanto da lavorare. Dalla panchina non ho visto bene quarto e quinto goal ma è evidente che ci siamo spinti in avanti e siamo stati puniti. Guardiamo il lato positivo, la grande voglia di ribaltare il risultato e tornare in partita. Poi non siamo nemmeno fortunati. Il primo goal loro è arrivato su un colpo di ginocchio…».

Defendi parla di sfortuna e ottimismo. «Il campionato di B è questo. Difficile e strano. Inutile guardare la classifica. Staremo attenti ma consapevoli che con un filotto di risultati positivi risaliremmo facilmente. Siamo fiduciosi».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here