Comincia alla grande, il 2015, per la sezione canoa del Circolo Canottieri Barion: due medaglie sui tre equipaggi in gara a Sabaudia, nel Lazio, una delle sei sedi della prova interregionale sui 10000 metri.

Nel primo appuntamento stagionale in acqua piatta a livello nazionale, il promettentissimo Vito Sifanno ha conquistato l’oro nel C1 Junior, confortando così le buone aspettative riposte persino in chiave azzurra. Sul podio, sono saliti anche altri due nomi già noti in ambito nazionale, Marco Triggiani e Dario Gallo, che hanno ottenuto il terzo posto nel K2 U23. Trasferta in ogni caso da ricordare anche per Attilio Buttiglione, cimentatosi per la prima volta in una simile esperienza: sesto posto per lui nel K1 Ragazzi, con un buon riscontro soprattutto nella prima metà del percorso.

Insomma, un avvio sprint che non può che lasciare soddisfatto Antonio Cellamare, responsabile tecnico di sezione assieme a Maurizio Campobasso: “Ci siamo dimostrati subito competitivi, ed altrettanto bene faremo a metà febbraio, di nuovo a Sabaudia e sempre sui 10000 metri. La prestazione di Sifanno, in particolare, inorgoglisce parecchio, perchè Vito è riuscito a lasciarsi dietro i suoi compagni di raduno nazionale, vincendo con notevole distacco”.

E a Sabaudia, sul lago di Paola, Vito Sifanno ci è rimasto ancora per qualche giorno, per effettuare allenamenti mirati con i tecnici Cannone, dello staff della nazionale, e Ventriglia, delle Fiamme Oro. Da venerdì il 17enne canoista del Canotteri Barion si trasferirà a Castel Gandolfo, sempre nel Lazio, per onorare la convocazione all’ennesimo raduno nazionale Junior, in programma sino a domenica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here