foto Giuseppe Corcelli

Tre giornate di squalifica per Matteo Contini. Lo ha deciso il giudice sportivo dopo aver visionato le immagini della partita di sabato scorso tra Bari e Carpi ed in particolar modo quelle relative al contatto avvenuto al 17° del secondo tempo tra il difensore barese e Jerry Mbakogu.

«Le immagini televisive documentano che nelle circostanze segnalate il calciatore barese, con un
repentino movimento in avanti del braccio destro, colpiva con una manata all’altezza della fronte
il calciatore avversario, che cadeva dolorante al suolo. L’azione proseguiva senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare in quanto, come precisato su richiesta di questo ufficio con mail pervenuta alle ore 13,57 odierne, l’episodio non era stato notato nè dal Direttore di gara nè dai suoi collaboratori. Ritiene questo Giudice che il riprovevole gesto compiuto dal Contini, integri per l’evidente volontarietà, l’energia impressa e la delicatezza della zona (collo) attinta dal colpo, gli estremi
della “condotta violenta” sanzionabile ex art. 19, n. 4 lettera d) CGS, connotata, per consolidato orientamento interpretativo, dall’intenzionalità e dalla potenzialità lesiva».

Dunque prova televisiva e tre giornate di squalifica. A meno di ricorsi della fc Bari 1908 il difensore salterà le sfide con Cittadella, Latina e Brescia.

Il giudice ha anche inflitto una giornata di squalifica a Stefano Sabelli e 5mila euro di multa alla società per i laser puntati dai tifosi verso l’arbitro Minelli di Varese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here