Antonelli e Paparesta attaccano gli arbitri. Direttore sportivo e presidente parlano chiaro: il Bari è stato penalizzato. Ancora una volta.

“Sul rigore concesso al Pescara il primo a commettere fallo è Melchiorri. In ogni caso, se lo dai, poi non puoi non fischiare quello su Caputo”. Questo il commento a caldo di Paparesta.

A rincarare la dose ci pensa Antonelli. “Non ho mai visto applicare la regola del vantaggio su di un calcio di rigore. Su Caputo avrebbe dovuto fischiare e basta. Gli arbitri devono essere più rilassati quando arbitrano il Bari, non vorrei avessero timore nel fischiare a nostro favore.. Non parlo solo del rigore, gestione delle ammonizioni discutibili e continue interruzioni di gioco consentite ai nostri avversari. E non è la prima volta. Parto dal presupposto della buonafede, ma vorrei che ci facessero giocare il nostro campionato con serenità”.

A chiudere la serata, l’ottimismo del presidente. “La prestazione di Varese non è stata alla nostra altezza, ma stasera ci siamo subito ripresi. Se continuiamo così, non potremo fare altro che bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here