Chiusi per Daspo. È questa la decisione presa dalla Curva Nord per sottolineare
il proprio dissenso nei confronti del provvedimento di gruppo sottoposto ai 52
“fratelli” biancorossi coinvolti, secondo la Questura, nei fatti di Frosinone.
Il settore più caldo del tifo barese resterà in silenzio per 45 minuti. Una
decisione sofferta, per chi è abituato a sostenere sempre e comunque la
squadra, ma a quanto pare necessaria. Un momento di riflessione, spiegano i
tifosi. Che promettono di tenere a riposo la voce per un secondo tempo più
rumoroso che mai.
Nel frattempo è atteso nelle prossime ore un comunicato del Comitato di
Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS) circa la
possibilità, per i tifosi del Bari, di seguire i galletti nella trasferta di
Vicenza in programma martedì sera.
Riunitosi questa mattina, la disposizione del CASMS, delegato alla decisione
dall’Osservatorio nazionale, sembra essere scontata. E un po’ buffa, data la
forte amicizia che lega la tifoseria barese a quella vicentina. Insomma una
trasferta tutt’altro che rischiosa, ma che al netto di colpi di scena dell’
ultimo minuto, verrà vietata.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here