Pochi minuti di applausi gioiosi per gli spettatori del Giro d’Italia, molti minuti di pedalate impegnative per i ciclisti. Ad attendere l’arrivo degli atleti, martedì 13 maggio, in occasione della quarta tappa del Giro, saranno gli abitanti di Bari. Il percorso, complessivo di 112 chilometri partirà da Giovinazzo alle ore 14.45 e arriverà a Bari in viale Europa intorno alle ore 15.30. Alla tappa del Giro parteciperà anche l’Associazione donatori midollo osseo Admo Puglia.  L’Admo, che seguirà tutte le tappe del Giro d’Italia per promuovere la donazione del midollo osseo, avrà quest’anno uno spot d’eccezione dal titolo “Watanka!”, realizzato da Nicola Campiotti figlio di Giacomo Campiotti regista della miniserie televisiva “Braccialetti rossi” e interpretato dai giovani attori del cast.

Dopo l’arrivo a Bari, il percorso della tappa si snoderà tra via Bruno Buozzi, via Crispi, via Brigata Regina, via Napoli, via Ammiraglio Caracciolo, lungomare Vittorio Veneto, lungomare De Tullio, lungomare Imperatore Augusto, lungomare Araldo di Crollalanza, via Goffredo di Crollalanza, tratto di corso Sonnino, via Cardassi, corso Cavour, corso Vittorio Emanuele, via Bonazzi e via Napoli. Da via Napoli gli atleti effettueranno il citato circuito otto volte, concludendolo in corso Vittorio Emanuele intorno alle ore 17.30. Per consentire il passaggio in città dei ciclisti, nelle vie interessate alla manifestazione sono state disposte limitazioni al traffico e alla sosta.Il consiglio, per tutti, è muoversi a piedi o appunto in bicicletta.

CHIUSURA AL TRAFFICO DALLE ORE 14 ALLE 18
Le strade inserite nel percorso barese saranno chiuse al traffico a partire dalle ore 14: da quell’ora sarà tassativamente vietato circolare. Per quanto riguarda l’area delimitata dal circuito cittadino, le vie torneranno a essere transitabili a partire dalle ore 18; mentre per quanto riguarda viale Europa, via Bruno Buozzi, via Crispi e via Brigata Regina, il transito sarà consentito presumibilmente dopo le ore 16, a passaggio avvenuto.
Un’ora prima della partenza della manifestazione sportiva una carovana pubblicitaria informerà i cittadini sulle limitazioni alla viabilità e sugli orari di chiusura e riapertura al traffico.

AREE DI SOSTA PER RESIDENTI E ATTIVAZIONE NAVETTA GRATUITA
I residenti delle aree interessate dal percorso del Giro d’Italia, a partire da oggi, potranno usufruire gratuitamente delle aree di sosta predisposte per l’occasione dall’amministrazione comunale e dall’Amtab. I parcheggi sono stati allestiti in via Bellini – via Verdi, via Mascagni, area via Portoghese, viale di Maratona, largo Mohamed Taherpoca (Stadio del nuoto), via F. Martino, area interna al porto (Marisabella), lungomare Starita e nell’area parcheggio di Pane Pomodoro.
A partire da questo pomeriggio inoltre sono disponibili dei servizi navetta gratuiti che collegano le aree riservate al parcheggio con l’interno del porto in modo da consentire ai residenti di raggiungere il centro cittadino con facilità. Le navette sono di tipo circolare, con partenze ogni 15 minuti, e seguono questo percorso: via Verdi (capolinea), via Di Maratona, via Portoghese, viale Orlando, Varco della Vittoria con percorso all’interno del porto sino al Varco della Capitaneria e ritorno.
Gli orari di esercizio sono i seguenti:
– oggi, lunedì 12 maggio, dalle ore 18.30 (prima partenza) fino alle 24 (ultima partenza)
– domani, martedì 13 maggio, dalle ore 5.30 (prima partenza) alle 21 (ultima partenza).

CONCLUSIONE ANTICIPATA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE

Domani, martedì 13 maggio, tutte le scuole della città termineranno le attività didattiche entro e non oltre le ore 12. La disposizione di chiusura interessa gli istituti scolastici di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale, ad eccezione delle classi impegnate nelle prova dei test INVALSI. Gli autobus dedicati al servizio scolastico effettueranno una corsa aggiuntiva in partenza dagli istituti scolastici alle ore 12.10.

SERVIZIO 118

A cura della Protezione civile e con il coordinamento del servizio 118, è stato predisposto un piano a tutela della pubblica incolumità al fine di assicurare il pronto intervento e l’eventuale trasporto in ospedale, anche nell’area interdetta alla circolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here