La cronaca. Coach Putignano, in apertura, si affida a Bonfiglio, Ruggiero, Cardillo, Bonessio e Bisconti; il collega Furlani risponde con Ferri, Circosta, Cortesi, Campiello e Benfatto.

E’ Bonessio a firmare i primi punti del match con due tiri liberi, ma sono gli emiliani a cominciare meglio con un 12-0 di parziale, firmato Ferri e Campiello, che costringe coach Putignano a chiamare il time out dopo appena 4′ di gioco. Al rientro ancora Bonessio accorcia le distanze, ma cinque punti in fila di Benfatto e un canestro da tre di Cortesi fanno segnare il massimo vantaggio ferrarese al 7′ (4-20).

Cardillo e Bisconti provano a scuotere i cussini, ma nuovamente Benfatto risponde colpo su colpo (10 punti in un quarto), sino all’8-24 di un minuto dopo che diventa 14-26 al primo intervallo (canestri di Bonessio, Laquintana e Ruggiero). Alla ripresa Gazzotti e Ferri riallungano (14-30) e per il Cus è sempre più evidente la necessità di stringere le maglie difensive. Coach Putignano ci prova facendo ruotare un po’ di uomini e al 16′ arriva il pari a quota 30, con un break di 16-0 firmato Bonessio (2), Ruggiero (10), Bisconti (2) e Barozzi (2). Stavolta è Furlani a essere costretto al time out. La pausa permette agli emiliani di rimettere in ordine le idee e il rientro è positivo. Campiello e Cortesi firmano un mini-break di 5-0 che permette di rimettere la testa avanti e allontanare i baresi. Barozzi prova a reagire due volte, ma Ferri, Campiello e Gazzotti disegnano un 34-43 che diventa 36-43 al secondo intervallo. Esaurita la pausa lunga, Gazzotti rompe il ghiaccio da tre (36-46) e il distacco tra le parti torna in cifra doppia. Seguono fasi di gioco molto confuse in cui ad avere la meglio è ancora Ferrara. Campiello e Circosta siglano il 38-52 al 24′, Bonfiglio accorcia (41-52), ma Cortesi ci riprova, prima del canestro da sotto di Bisconti e dei liberi di Ruggiero (45-55). Partita riaperta? Nient’affatto. Tocca ancora a un ottimo Gazzotti spingere ulteriormente avanti Ferrara sino al 52-68 del 29′ che diventa 54-73 un minuto dopo. Nell’ultimo quarto i baresi provano a riportarsi nel match con Bonessio, Ruggiero e Bisconti fino al 60-75, ma l’uscita per cinque falli di quest’ultimo, al 34′, complica definitivamente i piani di coach Putignano. E così un ottimo Ruggiero e un ritrovato Bonfiglio permettono solo di limitare i danni nel finale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here