R: Quando giocava a Bari è venuto due o tre volte qua a mangiare “a sbifft e a sbafft”.

I: Cioè, “a sbifft” vuol dire che comunque non pagavano?

R: Pagavano, non pagavano, capisci bene citt’ citt’ in mezz’ a la chiazz’ e si stava al gioco, insomma.

I: Cioè, tu hai avuto delle scommesse?

R: È chiaro che ho avuto delle scommesse. Io, quando stavo nel locale, vedevo un movimento strano perché stavano i giocatori, stavano, e poi dopo un quarto d’ora, venti minuti vedevo una faccia un po’ strana, tipo un albanese, un rumeno che si sedevano, parlavano, facevano e poi c’era proprio questo qua ****** che veniva. Che quello mo’ c’ha la faccia d’angelo quando rilascia le interviste ma secondo quello sta implicato pure lui.

I: Sta in mezzo?

R: Sì, Sì, sono sicuro al 100%

I: Senti, noi stiamo facendo un documentario, te la sentiresti di dire queste cose davanti a una telecamera?

R:No, No, assolutamente no,

I: Comunque saresti coperto

R: No, ma non esiste proprio. Io c’ho l’attività , c’ho la mia vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here