Seconda vittoria esterna stagionale, quindi, per i biancorossi che superano agevolmente l’ostacolo Pavia grazie ad una prestazione corale convincente e agli ottimi spunti dei singoli atleti.

Nonostante le assenze di Ciocca e Bona per infortunio e una conseguente rotazione ridotta durante tutto l’arco del match la squadra allenata dal coach Giovanni Putignano mette in cassaforte due punti importanti, sia per il contemporaneo stop delle dirette concorrenti, sia per il miglioramento della media inglese dopo la sconfitta interna dell’esordio contro Trieste.

La partita ha visto una partenza lanciata della squadra di casa con un break di 9-0 nel primo quarto. Il quintetto barese composto Chiusolo, Ruggiero, Cardillo, Barozzi e Morena ha, però, reagito immediatamente riportando la partita su un andamento di sostanziale equilibrio.

Nella seconda frazione di gara il Cus Bari dimostra tutta la propria superiorità con un parziale di 1-13 che mette le basi per la vittoria finale. Nell’ultimo parziale è ancora Pavia a iniziare meglio con Cazzaniga, Borgna e Maiocco, ma Gigena e Ruggiero allontanano la minaccia, ripristinando il +7 (65-72) del 35′ anche grazie a Mian.

Intervistato dalla trasmissione radiofonica “Basket cafè”, il capitano e autore ieri di nove punti, Mimmo Morena, ha parlato degli ottimi segnali pervenuti e dell’entusiasmo che si respira a Bari in vista della trasferta contro il Ruvo:

 “Abbiamo dato un segnale fortissimo: il pallino della partita è stata quasi sempre nelle nostre mani e abbiamo vinto senza troppe difficoltà. Stiamo crescendo e dobbiamo continuare su questa strada senza fermarci più”.

Morena ha sottolineato come il prossimo passo cruciale per il Cus Bari sia la trasferta di Ruvo, il derby per eccellenza della Divisione Nazionale A, e si è augurato che possano essere in tanti i tifosi biancorossi pronti a seguire la squadra.

“A Pavia il clima era troppo tranquillo: sembrava di giocare nel salotto di casa, mentre al PalaFlorio i 3500 spettatori di media fanno sentire la pressione sulle spalle degli avversari di turno”, ha concluso il capitano barese.

Daniele Leuzzi