Continua a regalare emozioni la Divisione Nazionale A di basket, la terza serie cestistica italiana, che mostra una partita al cardiopalma tra Cus Bari e Ruvo. Dopo una partenza lanciata dei padroni di casa, con ben 15 punti di vantaggio al primo quarto, i cussini dimostrano per l’ennesima volta di avere carattere e, nei momenti topici, di poter riaprire  a più riprese il match.

Dopo una lunga rincorsa il Cus Bari riesce nell’impresa di agganciare e superare gli avversari raggiungendo il più 5 a tre minuti dalla fine. La tensione sale e il Ruvo interpreta al meglio la partita con la spinta dei mille tifosi biancoverdi presenti sugli spalti riuscendo a concludere positivamente due azioni offensive che ribaltano totalmente il risultato.

Esaltante la prova del capitano Mimmo Morena e dell’argentino Gigena rispettivamente a quota 12 e 14 punti. Quando la situazione si fa complicata sono proprio loro due, gli “over” della squadra biancorossa, a sobbarcarsi sulle spalle il peso della partita. Nonostante la sconfitta gli uomini del coach Putignano hanno disputato una buona prova, costellata però di ingenuità che alla fine del match sono costate molto care.

Ecco il tabellino della partita:

Adriatica Industriale Ruvo – Liomatic Group Cus Bari: 57-53

Ruvo: Emejuru 12, Laquintana 13, Bonacini 4, Tagliabue 12, Villani 6, Valesin 3, De Martino, Zanotti, Antrops 4, Merletto 3. All. Cadeo

Bari: Mian 4, Barozzi 4, Morena 12, Ruggiero 12, Bona 4, Ciocca, Chiusolo, Deguara, Cardillo 4, Gigena 14. All. Putignano

Note: usciti per cinque falli Cardillo e Gigena. Percentuali Ruvo: tiri da due 17/35, da tre 1/15, ai liberi 20/30. Percentuali Bari: da due 17/30, da tre 4/21, ai liberi 7/13.

Daniele Leuzzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here