Vi ricordate di Pino e Benedetta? Torniamo ad occuparci dopo due anni e mezzo della loro storia che ha commosso tutti.

Per anni i due sono stati costretti a vivere in un camper nel piazzale vicino alla chiesa di San Sabino sul lungomare, subito si è innescata una catena di solidarietà per aiutarli, tanto che Pino aveva trovato lavoro, prima di cercare fortuna insieme in Germania.

“Stiamo bene – raccontano -. È stata una bella esperienza quella all’estero, purtroppo poi è arrivato il coronavirus e il lockdown, così siamo tornati in Italia. Ora vorremmo restare qui a Bari”.

Dal camper all’auto, Pino e Benedetta sembrano essere tornati al posto di partenza. Lui, pizzaiolo, cerca lavoro ed è disposto a mettersi subito in gioco. I due si sono ritrovati, si supportano a vicenda e ora sono alla ricerca di un nuovo lieto fine.

Chi vuole aiutare Pino e Benedetta può contattarci sui canali social del Quotidiano Italiano di Bari o all’email [email protected]