In tempi come questi, in cui troppo spesso la cronaca racconta atroci episodi di maltrattamento degli animali, ci sono storie, che se non necessariamente a lieto fine, testimoniano il grande amore che lega l’uomo e il suo fedele amico a quattro zampe.

È il caso di Rocky, pastore tedesco non di madre lingua, come ama definirlo il suo padrone, Antonvito. Rocky soffre di un problema alla spina dorsale che gli impedisce di camminare correttamente, le zampe posteriori sono compromesse.

“Se fosse capitato a me – ci ha detto Antonvito – lui non mi avrebbe abbandonato”. Così, pazienza per le spese, fa niente se la gestione di Rocky si è complicata, il legame, sentimento ha prevalso su tutto.

Chissà che non possa tornare presto in piena forma, noi ci speriamo, alla faccia di quanti regalano un cucciolo a Natale e poi lo danni via, o peggio ancora lo abbandonano, alla prima difficoltà. Certe persone sono proprio delle bestie, altro che “sono solo animali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here