Non fosse che i baresi ci tengono al corrente di tutti i suoi spostamenti, avremmo temuto il peggio. Per due giorni Lello non ha risposto al telefonino regalatogli da un avvocato. Un suo amico, “uno dei migliori” a dire di Lello, gli ha chiesto di fare una telefonata ed è scappato con il cellulare.

La storia non è del tutto chiara, ma stando al suo racconto, Lello sarebbe andato dalla mamma di questo ragazzo per chiedere il risarcimento del maltolto. In cambio avrebbe ricevuto un telefonino di pochi euro, a prima vista nuovo di pacco. Sta di fatto che Lello, facendo nome e cognome, ha denunciato in Questura il presunto ladro, mettendo nero su bianco la sua versione dei fatti.

Dopo la solita spesa abbiamo deciso di fare una prova: consegnare a Lello una banconota da 20 euro con la speranza venga impiegata – come promesso – per attivare la nuova scheda telefonica.

Staremo a vedere se riuscirà a mantenere la parola, portandoci persino il resto, oppure se quella banconota sarà investita in altri scopi. Finora abbiamo sempre provveduto all’acquisto del necessario senza mai consegnargli soldi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here