Invocati, agognati, finiti anche al centro di polemiche più o meno accese, stiamo parlando dei buoni spesa per chi è in difficoltà durante questa emergenza globale per il coronavirus. Sul sito del Comune di Bari a questo linko è attivo un modulo da compilare per richiederli.

Non ci si deve recare personalmente in nessun ufficio del Comune, una volta compilato il modulo, saranno gli stessi assistenti sociali a contattare il richiedente per la consegna dei buoni. Tutti i cittadini che ne faranno richiesta e rientreranno nei parametri, fanno sapere da Palazzo di Città, saranno contattati.

Hanno diritto ai buoni spesa i cittadini con ISEE inferiore ai 3000 euro, che non percepiscono contributi pubblici quali Reddito di Cittadinanza, REI, RED e simili; i cittadini che, pur avendo un un contributo pubblico o un ISEE superiore ai 3000 euro, si trovino in stato di necessità, che dovrà essere esaminato e validato attraverso il colloquio telefonico con gli assistenti sociali a seguito della compilazione del modulo.

I buoni saranno consegnati secondo modalità che saranno comunicate nel corso del colloquio telefonico, hanno un importo complessivo di 100 euro per componente del nucleo familiare fino a un massimo di 400 euro per mese, sono utilizzabili solo per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità, nei punti vendita che saranno comunicati al momento del rilascio.

Per chi  ha difficoltà a compilare il modulo può contattare i numeri:
080 577 23 90 – 080 577 23 91
Tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30

080 577 23 93 – 080 577 22 74
Dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30

080 577 48 39 – 080 577 24 73 – 080 577 46 45 – 080 577 54 15
Dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here