Un video, semplice semplice diventa in un baleno si carica di simboli ed emozioni. Nel tempo della quarantena da coronavirus, un figlio decide di regalare al padre sulla carrozzella un momento speciale.

Lo sostiene tra le sue braccia, lo tiene stretto a sé prima di farlo riaccomodare sulla e iniziare a ballare. Lo spinge, lo fa ruotare, lo inclina. L’anziano genitore sorride, non se l’aspettava.

Un inno all’amore, perché that’s live (questa è la vita), a maggior ragione in un momento delicato come questo. Ed è proprio ora, con le necessarie precauzioni, sempre ci siano le condizioni per farlo, che bisogna stare il più vicino possibile a chi è malato e normalmente solo nella vita.

That’s live, un corsa in cui si cade e ci si rialza, trovando la forza in noi stessi e nelle persone che più amiamo. In questo caso un padre passato dall’essere punto di forza ad avere bisogno d’aiuto. E allora restiamo a casa perché si possa tutti ritornare presto a correre. Grazie a Giuseppe Catalano per questo eccezionale momento di tenerezza.

 

IL TESTO DELLA CANZONE 
Questa è la vita (questa è la vita), questo è quello che dice la gente
Sulla cresta dell’onda ad aprile
Abbattuto a maggio
Ma so che cambierò quel brano
Quando tornerò in cima, in cima a giugno

Ho detto, questa è la vita (questa è la vita), e strano come può sembrare
Qualche persona si diverte
Calpestata su un sogno
Ma io non mi lascio, mi lascio buttare giù
Perché questo bel vecchio mondo continua a rotare

Sono stato un burattino, un povero, un pirata
Un poeta, una pedina e un re
Sono stato su e giù e oltre e fuori
E so una cosa:
Ogni volta che cado sulla mia faccia
Mi tiro su e torno in gara

Questa è la vita (questa è la vita), ti dico, non posso negarla
Ho pensato di smettere, piccola
Ma il mio cuore non si può comprare
E se non avessi pensato che valeva la pena ogni singolo tentativo
Salterei proprio su un grande uccello e poi volerei

Sono stato un burattino, un povero, un pirata
Un poeta, una pedina e un re
Sono stato su e giù e oltre e fuori
E so una cosa:
Ogni volta che cado sulla mia faccia
Mi tiro su e torno in gara

Questa è la vita, è la vita
E non posso negarla
Molte volte ho pensato di tagliare, ma il mio cuore non lo comprerà
Ma se non c’è niente che verrà a scuotere questo luglio
Avvolgerò me stesso in una grande palla e morirò
Io Io

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here