Le previsioni meteorologiche erano tra le peggiori: vento, freddo, neve, temperature in picchiata; sulla città metropolitana di Bari stavano per abbattersi condizioni proibitive già per chi ha una vita normale e un tetto sulla testa, così i volontari della “costituenda Unità Territoriale Puglia” del Corpo Militare del Sovrano Ordine di Malta, Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano, non ci hanno pensato un attimo.

Hanno attivato un nucleo di pronto intervento sanitario a favore dei senza fissa dimora del capoluogo Pugliese e, bardati di tutto punto, sono usciti in balia delle intemperie per l’operazione denominata “Strade Solidali”.

L’assetto messo in campo prevedeva un centro di controllo, coordinamento e comunicazione nella sede di rappresentanza del Corpo Militare ACISMOM, nella caserma “Picca”, e mentre per strada le pattuglie appiedate, dotate di zaino sanitario, defibrillatore e generi di prima necessità, fornivano assistenza a quanti cercavano rifugio per le vie del centro cittadino e nei pressi della Stazione centrale.

Ognuno con un proprio lavoro civile, in caso di calamità naturali ed emergenze di ogni tipo, sono richiamati in servizio e dedicano il proprio tempo agli altri, esclusivamente per spirito solidale e di volontariato.

Hanno compiuto diversi interventi, che per fortuna non hanno richiesto prestazioni mediche, ma esclusivamente supporto psicologico e la somministrazione di generi di conforto. Anche grazie a loro, in molto sono riusciti a superare più o meno indenni i giorni difficili appena passati.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here