Nicola non passerà la notte di Natale al freddo. L’appello lanciato dall’equipaggio 118 di Gravina sulle pagine del nostro giornale è stato infatti subito raccolto dall’amministrazione comunale: nei prossimi giorni il 62enne Nicola sarà accolto in una struttura convenzionata.

Nicola, qualche guaio con la giustizia ma pene interamente espiate, vive ormai da anni completamente solo in campagna, nella zona di contrada Pescara. Come casa solo una roulotte senza acqua potabile e luce, un piccolo orto da coltivare. La sua unica compagnia erano i cani, ben nove, tutti trattati amorevolmente, nutriti e protetti con cura.

“In mattinata l’assessore Felice Lafabiana, panettone d’ordinanza al seguito, s’è recato personalmente in contrada Pescara per una visita inattesa quanto gradita – si legge sulla pagina del Comune di Gravina – il 62enne ha accolto con un sorriso l’invito fomulatogli: trasferirsi in città per tutta la durata del periodo natalizio, ospite del Comune”

“Gli abbiamo prospettato la possibilità di una sistemazione immediata presso una struttura convenzionata col Comune – spiega Lafabiana – e lui ha accettato. Avrà un alloggio e pasti caldi almeno per questi giorni di festa. Gli abbiamo offerto di rimanere anche oltre, e siamo pronti a far la nostra parte, ma questo dipenderà da lui: non vuole abbandonare del tutto il suo campo ed i suoi animali”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here