“Grazie a chi con un piccolo gesto mi sta aiutando in questo momento difficile”. Il sorriso è tornato, anche solo per poco, sul viso di Concetta, la donna che è costretta a vivere con soli 160 euro al mese.

Con la raccolta fondi siamo riusciti a racimolare oltre 700 euro, somma che Concetta darà come acconto per i pagamenti arretrati del condominio. “In tanti mi sono stati vicini in questo momento – racconta Concetta – non soltanto economicamente ma anche psicologicamente. Per me è stato come toccare il cielo con un dito”.

“Il mio ringraziamento – continua Concetta – va alle persone di buon cuore che mi hanno donato i soldi per pagare le bollette, ma anche all’associazione Occhi Randagi. Grazie a loro sono riuscita a far operare la mia cagnolina Pedra e sono anche riusciti a donarmi i croccantini per lei”.

La vita però gioca dei brutti scherzi. Dopo aver trovato un piccolo lavoro stagionale, l’azienda per cui lavora e da cui percepisce il suo unico sostentamento mensile, le ha ridotto le ore. “Appena finirà l’estate vivrò con soli 135 al mese – dice con la voce spezzata dal pianto -. Sono disposta a qualsiasi lavoro, come cameriera, banconista, barista e anche donna delle pulizie. Sono abituata a lottare per la mia vita e nulla mi fermerà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here