Non c’è pace per Morris e la sua famiglia. Dopo la consegna della casa popolare sembrava aprirsi uno spiraglio di luce dopo mesi disperati in cui hanno vissuto al limite della sopravvivenza, ma a quanto pare era solo un’illusione.

Questa mattina a Morris del Basso, 34enne barese, è stata rifilata una multa di 160 euro per “occupazione abusiva di suolo pubblico”: la sua licenza da venditore ambulante di tipo B gli permette di vendere la frutta ma in maniera itinerante: significa che può sostare in un luogo solo per un determinato lasso di tempo per poi “traslocare”.

Morris, però, non ha un mezzo su cui spostarsi e non ha nemmeno un carrello per trasportare rapidamente la sua merce. Così, dopo un primo controllo andato liscio qualche giorno fa, oggi è arrivata una nuova ispezione e la multa è stata inevitabile.

Davvero un brutto colpo. Difficile pagare 160 euro quando l’incasso giornaliero supera di poco la decina di euro: “Come dobbiamo sfamare i nostri figli?” si chiede Gaia. A questo punto servirebbe almeno un carrello per poter spostare la merce per non rendere vani tutti gli sforzi fatti fino ad ora.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here