Si ferma davanti all’ingresso dell’ipermercato e chiede, con gentilezza, l’elemosina. Tante persone ci stanno segnalando la spiacevole situazione di una signora che da diverse settimane staziona nei pressi dell’Ipercoop di viale Pasteur. Ai passanti chiede qualche spicciolo o del cibo.

Non conosciamo il suo nome, ma sappiamo che è italiana e che vive solo grazie alla pensione sociale minima nonostante un’evidente disabilità a una gamba. Molti la descrivono comunque come una donna dall’aspetto dignitoso e con un buon livello d’istruzione.

In tanti hanno provato ad aiutarla in qualche modo: lei, però, sembra rifiutare ogni tipo di assistenza che vada oltre la semplice elemosina. L’augurio è che qualcuno di competenza possa interessarsi per aiutare questa signora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here