La città di Modugno dedicherà una strada al piccolo Lorenzo Zaratta, morto il 30 luglio 2014, a soli 5 anni, per effetto dei veleni emessi dall’Ilva. Al povero Lorenzo dopo appena 3 mesi di vita gli fu diagnosticato un tumore al cervello contro il quale ha combattuto con tutte le sue forze di innocente bambino.

La famiglia Zaratta viveva a due passi dall’Ilva e Lorenzo e diventato simbolo della lotta contro l’inquinamento da siderurgico da quando suo padre il primo agosto del 2012 salì sul palco di una manifestazione organizzata proprio per smuovere l’opinione pubblica sull’argomento con in mano una foto che mostrava il piccolo intubato in un letto di ospedale.

L’idea di dedicare a lui una strada di Modugno, arrivata da un cittadino, è stata accolta con grande entusiasmo dal sindaco Nicola Magrone, che si è assunto l’impegno di procedere con tutto l’iter burocratico affinché la memoria del piccolo Lorenzo possa essere per sempre onorata da tutta quanta la città.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here