Simone Petaroscia, il 20enne barese ferito gravemente in seguito a un incidente stradale avvenuto il 28 agosto scorso in via Van Westerhout, è partito per l’Austria. Destinazione Innsbruck, dove il professor Leopold Saltuari, proverà a restituirgli una vita accettabile. Inizia ora la parte più dura della lotta di Simone: il delicato intervento chirurgico, la riabilitazione. In questi mesi tantissima gente ha accolto gli appelli dei familiari del ragazzo. Il viaggio e le cure sono molto costose. Sono arrivati aiuti da tutta Italia, la maggior parte, però, dalla sua Bari. Prima della partenza dall’aeroporto di Brindisi, a bordo di un aereo medico, abbiamo sentito Giuseppe, il fratello di Simone. Ansia, pressione, ma l’idea che ce la si possa fare a ritornare tutti a casa in un aereo di linea. Sentimenti e ringraziamenti, per chiunque abbia scelto di provare a dare ai Petaroscia la speranza di una storia a lieto fine.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here