Al via il progetto “S.O.S. Sordi”, un protocollo d’intesa tra la Questura di Bari e l’Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza sei Sordi.

Si tratta di un sistema, una “app” per smartphone e tablet, che consente alle persone audiolese di accedere in piena autonomia ai numeri d’emergenza.

In questa maniera, tramite una mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected] sarà possibile inviare richieste di aiuto dal proprio cellulare.

L’utente dovrà preventivamente registrare i propri dati personali nell’applicazione; per rendere più efficace l’intervento di soccorso e agevolare l’accesso alla comunicazione, è prevista anche la possibilità di registrare e segnalare tramite la mail anche i recapiti dei parenti. Sarà quindi necessario indicare il caso di emergenza tra quelli indicati nell’app.

All’atto dell’invio della richiesta di aiuto, il sistema elaborerà una mail, con l’indicazione dei dati personali e della posizione del richiedente, in modo da rendere possibile la localizzazione di chi invia la mail e il conseguente intervento di soccorso.
L’operatore in servizio presso la sala operativa, ricevuta la richiesta, risponderà alla stessa con un messaggio di conferma della ricezione.

S.O.S. Sordi si aggiunge al Progetto SMS-Sicuri e Mai Soli, già attivo in Questura, che consente ai non udenti di inviare una richiesta di soccorso tramite sms al numero 334 6909032.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here