I dati sulla povertà sono purtroppo in aumento e il problema rimane sempre di allarmante attualità, specie quando a subirne le conseguenze sono i più piccoli. Ben vengano allora tutte le iniziative a loro sostegno. L’assessore al Welfare Ludovico Abbaticchio ha fatto sapere che il Comune di Bari e l’organizzazione internazionale indipendente Save the Children hanno siglato un protocollo d’intesa per la realizzazione di un progetto contro la povertà dei bambini delle periferie cittadine.

Il progetto si basa su due interventi fondamentali. Uno è rappresentato dal centro socio-educativo, all’interno dello spazio messo a disposizione dall’Oratorio Centro Giovanile Redentore Don Bosco, in Via Martiri d’Otranto, nel quartiere Libertà di Bari. Il centro, coordinato da figure educative e animato da volontari è aperto ai bambini, agli adolescenti fino a 17 anni e ai loro genitori e si pone l’obiettivo di promuovere diverse attività a sostegno dei più piccoli.

L’altro intervento si basa su aiuti personalizzati per garantire beni e servizi educativi per bambini e adolescenti che vivono in condizioni certificate di povertà. Il progetto darà un supporto a 400 bambini tra i 6 e i 17 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here