“La segreteria aziendale FIALS dell’Oncologico di Bari chiede di valutare unitamente al Direttore Generale la possibilità di acquisire l’apparecchiatura Pet-Tac”.

È quanto scritto nella nota firmata dal segretario aziendale FIALS Domenico Romano Losacco. “Tale richiesta è stata già oggetto di segnalazioni effettuate al precedente management che, in una procedura di raffreddamento del conflitto, affermava che per l’acquisizione della Pet-Tac nel 2014 c’era già un impegno di massima da parte del Ministero della Salute a co-finanziare il predetto acquisto con una disponibilità economica di 1,5 milioni di euro e si era in attesa di conoscere quanto la Regione Puglia fosse disponibile a destinare per tale finalità”, si legge nel comunicato.

“Visto il tanto atteso insediamento del Consiglio di Indirizzo e Verifica di questo Istituto che potrebbe fare da trai d’union con il Ministero della Salute e la Regione Puglia e il ruolo della scrivente organizzazione sindacale che si occupa di garantire il massimo supporto all’utenza, chiediamo la possibilità di acquistare subito l’apparecchiatura”, conclude Losacco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here