I social network sono diventati parte integrante della vita di ogni persona e da anni svolgono un ruolo cruciale anche nella politica.

A maggior ragione durante la campagna elettorale, di più se a causa del coronavirus i candidati hanno dovuto ridurre gli incontri in presenza con i propri elettori, acquistando così spazi a pagamento per aumentare la visibilità e dar voce ai propri ideali.

Secondo le stime fornite dalle Librerie di Facebook, Fitto ha investito in un anno e mezzo 28mila euro, di cui 8.600 solo nell’ultima settimana, tenendo conto solo del social network creato da Zuckerberg.

Emiliano ha invece speso 3.875 euro in un anno e mezzo su Facebook, per circa 110 inserzioni, di cui 2.790 nell’ultima settimana. Nessun post sponsorizzato invece per Antonella Laricchia del M5S, appena 163 euro nell’ultima settimana e meno di 100 per Ivan Scalfarotto di Italia Viva. Gli altri candidati invece non hanno speso nulla o quasi

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here