Antonio Amendolara, ingegnere 66enne, è il candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni amministrative del 20 e 21 settembre a Palo del Colle. Si tratta di una decisione presa unanimemente dai segretari cittadini dei partiti della coalizione: Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Udc, dopo un proficuo confronto con la società civile.

“La lunga esperienza politica, iniziata nel 1985 proprio nel Consiglio Comunale della ‘mia’ Palo – spiega il candidato – mi ha spinto a credere con fermezza che fosse giunto il momento di mettere a disposizione della comunità palese la mia competenza amministrativa e professionale. Mai come in questo momento storico Palo è a un bivio, non possiamo demandare ad altri il governo della città. Sono stato consigliere di opposizione e componente del governo cittadino e sono riuscito a comprendere fino in fondo le dinamiche della macchina amministrativa”.

L’immobilismo dell’attività commissariale e la fallimentare esperienza di governo del centrosinistra con il sindaco dimissionario Anna Zaccheo, hanno convinto la coalizione a fare quadrato attorno al candidato Antonio Amendolara, condividendo un programma elettorale scritto dal basso, con l’impegno e le professionalità di quanti operano nei diversi settori del commercio, dell’agricoltura, della cultura, dello sport, dell’urbanistica.

“Palo ha necessità di un rilancio deciso, fatto non solo di investimenti e risorse da ricercare a più livelli, ma di idee che passino dal coinvolgimento dei tanti professionisti lasciati finora ai margini della vita amministrativa – aggiunge il candidato sindaco Amendolara – è per questo che puntiamo su un governo cittadino che sappia prendere decisioni condivise, in ogni caso sovraintese da un uomo di esperienza. Sappiamo che non sarà facile, ma con i segretari dei partiti della coalizione e i candidati delle nostre liste siamo certi di poter riuscire nell’obiettivo comune di ridare alla nostra Palo l’immagine che gli compete a livello metropolitano e regionale. Pur non sottraendoci al confronto, non accetteremo di trasformare questa campagna elettorale nella solita bagarre. Siamo troppo concentrati a programmare e risolvere vecchi e nuovi problemi”.

“La candidatura dell’ingegnere Antonio Amendolara è la più idonea in questo momento storico – precisa Raffaele Tullo, segretario cittadino di Fratelli d’Italia -. Il paese necessita di una figura autorevole e competente ed è per questo motivo che abbiamo deciso di incoraggiare la sua candidatura, partendo dalla compattezza del centrodestra. Stiamo lavorando su molti progetti già pronti per il rilancio di Palo e siamo sicuri di poterli realizzare facendo innanzitutto leva sulla competenza di ciascun componente della coalizione”.

“La candidatura di Tonino, così come lo chiamano tutti in paese, è motivo di orgoglio per Forza Italia, che rappresento a livello cittadino – afferma il segretario Francesco Terlizzese -. Non è stato difficile individuarlo come il migliore dei candidati possibili nel momento in cui ciascuno di noi è chiamato a decidere cosa vogliamo farne del nostro meraviglioso paese. Siamo ugualmente soddisfatti di aver contribuito alla coesione della coalizione di centrodestra. Ringrazio gli altri segretari per il grande lavoro svolto e auguro all’ingegnere una grande vittoria per il bene di Palo”.

“Non posso che esprimere la mia personale soddisfazione e quella del partito che rappresento – aggiunge il segretario cittadino dell’Udc, Vito Minerva -. Ho vissuto personalmente in passato la dura campagna elettorale come candidato sindaco e posso dire con assoluta certezza che non potevamo sperare in un candidato migliore dell’ingegnere Antonio Amendolara, uomo politico competente e professionale. L’Udc farà il possibile insieme a tutta la coalizione, con l’obiettivo di restituire prestigio a Palo del Colle”.

“Sarà una campagna elettorale breve, ma particolarmente intensa, abbiamo tutti la consapevolezza di aver scelto il candidato sindaco più esperto, quello che conosce meglio di chiunque altro il Consiglio Comunale – chiude il segretario cittadino della Lega, Rocky della Guardia -. Con l’ingegnere abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto e grazie alla coesione con il resto della coalizione siamo certi di poter dare il contributo attesto dai palesi, delusi da un imperdonabile immobilismo. Palo tornerà sicura e attrattiva”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here