Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha fatto tappa questa mattina a Bari per presentare il programma del partito in vista delle ormai imminenti elezioni regionali in Puglia. «Altieri sarà il vice presidente», ha rilanciato dopo quanto detto ieri a proposito della sua candidatura, poi ritirata per lasciare campo libero a Raffaele Fitto: «Dopo 15 anni di divisioni – ha sottolineato – grazie a noi nel centrodestra in Puglia c’è una squadra solida e compatta».

«L’obiettivo – ha spiegato a proposito del programma elettorale – è quello di abbassare le tasse per sanità e rifiuti nei prossimi 5 anni. I pugliesi pagano due volte la sanità a causa delle inefficienze della regione, che costringono tanti cittadini ad andare altrove per curarsi. L’integrazione fra pubblico e privato permetterà di risparmiare».

Altro tema toccato dal leader leghista, quello dei rifiuti: «Vogliamo un ambiente più pulito e tagliare le unghie alla mafia, con impianti ultra moderni. Preferisco che il rifiuto diventi energia e calore per le case dei baresi invece che business per la criminalità».

Quanto all’agricoltura, Salvini l’ha buttata sul personale, pungendo direttamente Conte e il ministro Bellanova: «Sono pugliesi, ma hanno pensato alla sanatoria per gli immigrati come soluzione. In Puglia porteremo la buona amministrazione della Lega, a luglio verrà qui Luca Zaia per parlare della buona gestione del Veneto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here