Il sindaco Antonio Decaro, nel cantiere della ex caserma Rossani, in cui sono in corso i lavori per la realizzazione del polo bibliotecario, ha presentato la sua nuova squadra di governo, con sei conferme e tre nuovi ingressi. Con il ruolo di vice sindaco per il rettore uscente del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio.

Riconfermati gli assessori Carla Palone (Decaro sindaco) con delega alla città produttiva e al mare, Paola Romano e Pietro Petruzzelli (Pd) confermati alle politiche educative e all’ambiente e qualità della vita, Francesca Bottalico (Bari bene comune) di nuovo al Welfare, Alessandro D’Adamo (Sud al centro) al bilancio e Giuseppe Galasso tecnico fedelissimo del sindaco alle opere pubbliche e alla mobilità sostenibile.

Le novità sono Vito Lacoppola, già delegato alla Città metropolitana e primo degli eletti della lista Decaro per Bari, assessore al decentramento e al patrimonio, la vendoliana Ines Pierucci nominata alle Politiche culturali. La vera novità è il rettore uscente del Politecnico di Bari (proprio oggi si vota per il rinnovo) Eugenio Di Sciascio che ottiene il ruolo di vicesindaco e di assessore alla trasformazione digitale. Rimangono in capo al sindaco le deleghe alle società partecipate, avvocatura e urbanistica.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here