“Puglia popolare si conferma quinto partito nella regione e sempre più ago della bilancia e movimento determinante per l’esito delle elezioni amministrative nei principali Comuni”. Si tratta della lettura di Massimo Cassano dall’analisi comparata dei risultati della tornata elettorale di domenica scorsa in tutti i Comuni pugliesi con oltre 15mila abitanti.

Al primo posto c’è il Pd con il 9,55%, seguito da M5S all’8,83% e dalla Lega al 7,45%. Forza Italia e al 5,47%; seguono Fratelli d’Italia 4,83%, Unione di Centro 2,62%. E, fanalini di coda, i partiti che fanno riferimento a Laforgia, Vendola e Bavaro con l’1,7%, Direzione Italia all’1,64% e Italia in Comune allo 0,97%.

“Nata pochi mesi fa, Puglia popolare ha praticamente lo stesso numero di voti dell’ex corazzata berlusconiana: 5,46% – sottolinea Cassano, tra i fondatori del movimento – si tratta di dati ufficiali che danno interessanti indicazioni per quanto potrà avvenire nelle prossime elezioni. Puglia popolare elegge consiglieri comunali a Lecce, dove permette al sindaco Salvemini l’elezione al primo turno, e a Bari”.

“A Foggia con il 4.7% costringe al ballottaggio Landella, candidato del centrodestra. Mentre a San Giovanni Rotondo, paese del premier gialloverde, Giuseppe Conte, supera abbondantemente il 13%. Si tratta di voti pesanti – conclude – frutto della passione politica del nostro gruppo, di un convinto riposizionamento moderato e riformista e conquistati porta a porta in questa complessa campagna elettorale”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here