Le dichiarazioni del consigliere comunale di opposizione Giuseppe Carrieri, che ha invocato l’intervento dell’Autorità Giudiziaria in merito ad alcune nomine del sindaco uscente, in cerca di conferma, Antonio Decaro, hanno suscitato la reazione dei diretti interessati. Dopo l’avvocato Manuela Magitro, candidata nella lista “Avanti Decaro” con Vittorio Scagliarini, lo stesso beccato a raccogliere firme illegittimamente dentro al palazzetto dello sport di Carbonara, ci ha scritto Diego De Marzo.

Anche De Marzo è candidato nelle liste di Decaro al consiglio comunale, anche lui “nuovo” arrivo nel Nucleo di Valutazione dei dirigenti della Città Metropolitana, secondo Carrieri. In redazione è giunta via mail una nota con cui De Marzo risponde al consigliere di opposizione, nota che riportiamo qui di seguito integralmente.

In merito all’articolo pubblicato su alcuni organi di informazione che riportano la nota a firma del sig. Giuseppe Carrieri tengo a chiarire la mia posizione per rettificare le errate informazioni contenute nell’articolo di riferimento ed assolutamente diffamatorie nei confronti della mia persona e non corrispondenti alla realtà dei fatti.

Ci tengo a precisare di aver avuto l’onore di ricoprire il ruolo tecnico di componente dei nuclei di valutazione della città metropolitana di Bari dal 2015 con impegno e dedizione ed avendone tutti gli opportuni titoli professionali. Ad oggi non ricopro più tale carica avendo rassegnato le mie irrevocabili dimissioni nel mese di aprile 2019. Pertanto le informazioni espresse dal sig. Carrieri oltre che essere totalmente ineleganti nei confronti di un professionista iscritto all’ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Bari, sono peraltro non corrispondenti alla realtà dei fatti.

Specifico che le mie dimissioni antecedenti al momento della presentazione delle liste non erano in alcun modo dovute per legge, ma sono soltanto frutto di una serena riflessione personale della quale non voglio farmi alcun vanto ma che devo necessariamente oggi esternare per difendere la mia immagine di uomo, di professionista e di candidato al consiglio comunale di Bari.

Non spenderò altre parole perché per rispetto di amici e sostenitori voglio evitare di perdere tempo parlando del sig. Carrieri o di altri; preferisco continuare la campagna elettorale concentrandomi sulle nostre idee, sulle nostre proposte e sul nostro entusiasmo unitamente a tutto il gruppo che mi sostiene. Mi riservo di adire ogni via legale a tutela della mia persona.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here