“Amministrare la città non è un gioco”. Il consigliere Michele Caradonna, dopo la sua affermazione di qualche giorno fa su una vignetta satirica, è stato smentito dal sindaco Decaro con l’uscita del suo videogioco, in occasione delle elezioni comunali del prossimo 26 maggio.

“Da questo – aggiunge Caradonna – si evince che abbiamo una visione politica diversa, basata su presupposti non in linea tra loro dove alle belle parole non susseguono i fatti. Spero che questo sia stato capito dai cittadini. Confido che nei prossimi 5 anni non si continui a giocare con la città”.

A differenza degli altri candidati, Caradonna non crede nei cartelloni elettorali. “Come sempre giro con il mio furgone per essere a pieno contatto con la gente e per capire le necessità di ogni quartiere”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here