“In passato eravamo abituati a firmare moduli in bianco, senza neppure conoscere esattamente i nomi della lista elettorale, questo è un grande segnale di trasparenza”. La signora è una delle centinaia di sottoscrittori di una delle liste civiche a sostegno del candidato sindaco del centrodestra, Pasquale Di Rella.

Sono tutti meravigliati. Raggiungono di volta in volta il luogo dell’appuntamento e mai si sarebbero aspettati di trovare Di Rella in persona a riconoscerli, fare firmare la sottoscrizione, autenticare la firma e stringere loro la mano. Uno a uno, senza pausa.

“Una festa della trasparenza – dice Di Rella – e vorremmo che anche gli altri facessero in questo modo. Le cronache purtroppo raccontano di liste sottoscritte in maniera posticcia, magari dentro un bar, alla cieca. Vogliamo voltare pagina, ancora una volta con un gesto concreto, non solo a parole”.

Un bel lavoro, se si considera che per essere valida, la lista ha necessità di raccogliere tra le 350 e le 700 firme.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here