“Ancora una volta le nostre posizioni e le valutazioni erano corrette e lungimiranti”. Queste le parole dei consiglieri comunali del centrodestra che fanno sentire la loro voce rivendicandone la natura profetica in più di un’occasione.

“Abbiamo in tutti i modi osteggiato l’annullamento della gara pluriennale per la gestione dello stadio San Nicola, criticando il canale preferenziale che Decaro e Petruzzelli volevano aprire col Bari di Giancaspro” affermano caldamente. “Oggi apprendiamo – continuano – che Decaro e Petruzzelli hanno ritirato la delibera che affidava il restyling del San Nicola al Bari di Giancaspro”.

“Allo stesso modo – proseguono – nel consiglio del 19 Luglio, abbiamo presentato una risoluzione urgente per impegnare Decaro in un percorso amministrativo trasparente per l’affidamento del titolo sportivo”. Esplicito riferimento ad una manifestazione di interesse e ad una commissione di valutazione istanze e pubblicazione atti su sito internet comune.

“Oggi – affermano i consiglieri – apprendiamo che si é deciso di fare un avviso pubblico per invitare gli interessati al Bari ad avanzare proposte e che dovrebbe anche istituirsi un’apposita commissione per l’esame dei partecipanti”.

“Anche sulla questione dello stadio e Bari calcio – hanno concluso i consiglieri comunali di centrodestra – avevamo tracciato la strada migliore da percorrere per la Cittá e registriamo con soddisfazione che, pur in ritardo, Decaro copia e segue le nostre indicazioni”.

print

1 COMMENTO

  1. L’indagine della magistratura barese ha rivelato “rapporti ambigui con la tifoseria” organizzata ovvero biglietti gratis dati ai gruppi ultras da Giancaspro per calmare le contestazioni. Ma poi se li rivendevano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here